Diapositiva7

SCOLIOSI Alcuni casi clinici trattati

 

Diapositiva6  Diapositiva2  Diapositiva3

Diapositiva4   Diapositiva5

riga

 Diapositiva7Trattamento: 2a + 9m, senza corsetto, rieducazione specifica per Scoliosi Toracica DX centrata sul piano frontale e trasversale a fine maturazione ossea angolo di Cobb ridotto da 27 a 12 e torsione ridotta da 10° a 6°

 

 

 

 

 

riga

 

Diapositiva8

2a + 6m di trattamento. Situazione di partenza, intermedia e finale. Trattamento rieducativo specifico in corsetto ortopedico Lyonese modificato con spinte dinamiche in complementarietà all’azione 3D dell’esercizio terapeutico.

 

 

 

riga

 

Diapositiva9Scoliosi grave a indicazione chirurgica. Obiettivo: Stabilizzare al di sotto dei 35° per evitare l’intervento. Rieducazione di preparazione al corsetto Chenau. Mobilizzazione centrata soprattutto sul piano ortogonale. KT in corsetto Chenau sino a Gennaio 2015. Tutt’ora in trattamento.

 

 

 

riga

 

Diapositiva10Scoliosi T/L DX con angolo di rotazione specifica e torsione di 28c e 15 T. Stabilizzata con sola rieducazione centrata al solo piano ortogonale a 18C e 7T

 

 

 

 

 

riga

DIA 12Scoliosi toracica C27 ridotta a C 20 dopo 16 mesi di rieducazione. Ulteriore riduzione a 12 C in scopia durante esecuzione chinesiterapica in 3D

 

 

 

 

riga

 

Il caso sarà presentato al congresso nazionale della Renè Perdriolle  Academy sulla scoliosi che si terrà a Salerno ad Aprile 2021

Diapositiva1

 La pz  si presenta alla nostra attenzione con diagnosi ortopedica di scoliosi T/L dx con indosso un corsetto monovalva (H 16/24) e richiesta di svolgere chinesiterapia in corsetto bisettimanalmente per un’ora.

Dopo la valutazione chinesiologico-fisioterapica ci emergono alcuni dubbi circa: il tipo di corsetto adottato, la congruità bmc correttiva (cad cam), le ore prescritte per indossare il busto e quelle di ginnastica è da notare che non è stata fatta da nessuno la preparazione chinesiterapica al c. o.. La ragazza ha indossato il busto 20 giorni dopo la visita.

La ragazza viene avviata ad un programma chinesiterapico con corsetto come da prescrizione medica (documentazione esistente nel nostro archivio).

Man mano che si prosegue nel lavoro riabilitativo ci rendiamo conto che la scoliosi presenta un importante potenziale evolutivo.

La paziente frequenta da ottobre 2016 a settembre 2018. in questo periodo viene cambiato il busto a novembre 2017 ma uguale al precedente per tipologia e congruità correttiva; oltre alle difficoltà ad indossarlo.

Continua il programma chinesiterapico con esercizi complementari alle caratteristiche del bustino

Diapositiva2

riga

Trattamento effettuato solo con chinesiterapia

beccaria-eva (1)   beccaria-eva (2)   beccaria-eva (3)

Scoperta asimmetria del tronco dall’insegnante di danza e inviata al medico di famiglia.

Si presenta alla nostra attenzione, dopo visita ortopedica, con diagnosi di scoliosi toracica idiopatica.

Viene prescritta chinesiterapia di preparazione al corsetto ortopedico. Dopo tre mesi di trattamento alla valutazione fisioterapica sembra rientrata in parte la asimmetria che viene confermata anche da ulteriore visita ortopedica.

In accordo con la famiglia e l’ortopedico si decide di continuare il trattamento con sola chinesiterapia.

La decisione appare corretta in considerazione del risultato eccellente ottenuto a fine maturazione ossea.

riga

 

olivieri-nicole (1)olivieri-nicole (2)olivieri-nicole (3)

 

riga

 

leo-viola (1) leo-viola (2)

 

riga

guigl-franc (1a)   guigl-franc (2b)  guigl-franc (3c)

riga

att. elisa  att. elisa (2)

riga

RX1  Cifosi strutturata con vertebra cuneiforme evidenziata a sinistra con cerchietto. Amplificazione posturale della deformità  strutturale a causa della posizione degli arti superiori. A destra risultato ottenuto dopo trattamento chinesiterapico con conseguente crescita anteriormente della stessa vertebra riportata in cerchietto nella radiografia di destra.

RX2

RX del miglioramento della cifosi e della deformità sia strutturale che posturale